martedì 30 aprile 2013

Roman Chiton tutorial pt.1

Hello ladies! Today I'm gonna write a new post in english again, after such a long time. 
This summer I'd like to visit Rome again and attend Ludi Romani, a big event about Roman costumes and culture, so I need a better dress than the simple "Roman style" outfit I used for the shootings. After doing a little bit of research on Google I noticed there aren't so many tutorial to have the perfect Roman dress for an event or a party, so I'd like to show you how I'm preparing mine.

First of all, you need to have a basic idea of what women wore during Roman era. Dresses during the Republic were quite simple and without many ornaments, while during the Empire they became richer for men too. The gowns were very easy to sew and wear and if you're not an expert seamstress, that's the perfect look for you :) Roman dresses were quite similar to the Greek ones (as Chiton or Peplum, for example) and they covered the figure from shoulders to feet; on the head, married women wore a palla or a stola to cover their hair and show their respectability in public. About this two pieces, the stola was a full tunic worn by married women only over their basic tunic (which wasn't so different from the male ones), which covered the figure and was helpful to indicate their marital status. The stola wasn't a fashionable garment. The palla was a very full and long cloak which can be pulled on the head and it covered the body from the left shoulder passing under the right armpit and it was worn over the stola. It could have fringes too.

After learned these fast nouns and terms, you have to choose what you prefer to wear. I chose to sew a Chiton, it seems simple and more fashionable with all that pins on shoulders ;) All you need is:
- A very big piece of fabric
- Scissors
- Buttons or pins for the sleeves
- A belt
- Basic sewing ability

I used a very old fabric for my dress in heavy pink cotton, it was large enough to obtain the dress and a little veil  to be worn on my head. I'll dye it in red after the sewing part will be finished and I still have to decide the colour of the veil. The dress is quite simple since you don't have to sew it so much unless you don't have to make it smaller (as me); my fabric was an old, big curtain, so it was almost the double of my body ^^' I'm currently finishing it after two weeks or cutting and sewing, but if you have much time you can do your Chiton in a few days or hours :)
The shape of your fabric must be rectangular. To have the perfect tunic, sew both sides together and leave enough room around the armpits for your arms. Keep in mind you have to obtain a nice drapery all around neck, shoulder and arms so you need more fabric. 
I had to cut the fabric and sew it again on a side only, since it was really big for me and I looked like trapped in a sack :) The dress has been sewed using my old machine but if you're expert enough you can sew it by hand.
After that, I stopped the fabric on my shoulders to get the perfect drapery. The fabric had a very big hem all around the neck and we had to cut a little to make the neckline more comfortable. Then, we sewed the hem of the sleeves and started to stopping the fabric on the shoulders. I found some nice golden buttons and I'm sure they'll look great on the red dye ^^

I still have to finish to sew the shoulders and to dye the fabric, so in the meanwhile I basted the veil by hand in less than a hour :)

That's me in the Chiton and the veil before the dye ;) 

Ciao ragazze! Oggi vi racconto la mia ultima fatica :) Dopo anni trascorsi a ripetermi che mai sarei riuscita a cucirmi qualcosa mi son messa all'opera, e dopo aver confezionato una mantellina fantasy in velluto in pochissime mosse, ho deciso che tanto valeva provare a realizzare qualcosa di più complesso :) 
Quest'estate vorrei partecipare ai Ludi Romani a Roma, un grosso evento dedicato al mondo romano, e ho bisogno di un abito nettamente migliore di quell'outfit un po' improvvisato che ho utilizzato per gli shooting. 

Prima di tutto, è necessario avere un'idea di base su che cosa indossavano le donne romane. L'abbigliamento in età repubblicana era molto semplice (complice anche la Lex Oppida) mentre in età imperiale iniziò a diventare sempre più ricco anche per i capi maschili; gli abiti erano molto semplici da cucire e se non siete sartine esperte è il look perfetto per voi :) Gli abiti dei Romani erano molto simili a quelli dei Greci (parlo del Chitone o del Peplo) e coprivano la figura per intero dalle spalle ai piedi; sul capo, le donne sposate indossavano la palla o la stola, per coprire i capelli e dimostrare la loro rispettabilità in pubblico. A proposito di questi due capi, la stola era tunica intera indossata soltanto dalle donne sposate sulla tunica di base (che non era molto diversa da quella maschile), e che era importante per indicare il loro status maritale. La stola non era un capo alla moda, piuttosto un capo quotidiano per proteggersi anche dal freddo. La palla era invece un capo che ricopriva la figura quasi come un mantello, poteva essere tirato sulla testa e copriva il corpo dalla spalla sinistra passando sotto l'ascella destra ed era indossata proprio sopra la stola. Quest'ultimo capo poteva anche avere delle frange lungo l'orlo.

Dopo aver imparato questi semplici nomi, dovete semplicemente scegliere quale modello confezionare. Io ho scelto un Chitone, che mi sembrava più alla moda con tutto quel bel drappeggio e i bottoni sulle spalle :) Per realizzare questo abito avete bisogno semplicemente di:

- Tessuto in abbondanza
- Forbici
- Bottoni o spille per le maniche
- Una cintura
- Capacità di base nel cucito

Ho utilizzato un vecchio tessuto rosa di cotone spesso, abbastanza grande da ricavarne anche un velo da indossare sul capo. Lo tingerò di rosso una volta terminato mentre devo ancora scegliere il colore del velo. L'abito è molto semplice da confezionare a meno che non dobbiate cucirlo per stringerlo come nel mio caso. Il mio tessuto era una vecchia tenda larga il doppio di me (sembravo chiusa in un sacco) e ci ho messo quasi due settimane per finire il tutto dati alcuni impegni, ma se voi siete più esperte e avete molto più tempo potrete terminarlo in pochi giorni se non addirittura in poche ore :) Ho cucito il tutto con la macchina (tranne l'imbastitura) ma se siete pratiche potete farlo tranquillamente a mano.

La forma del tessuto deve essere rettangolare. Per avere la tunica perfetta dovete cucire i due lati del tessuto assieme lasciando abbastanza spazio per il passaggio del braccio attorno all'ascella. Ricordatevi che per ottenere il drappeggio perfetto attorno al collo avrete bisogno di parecchia stoffa, quindi lasciatevi un piccolo extra. Dopodiché abbiamo iniziato a cucire l'orlo delle maniche fermandole nei punti in cui andranno i bottoni.  Ho trovato dei bottoni dorati che s'intoneranno benissimo con il tutto e, soprattutto, con la tintura rossa ^^
Devo ancora comprare la tintura, ma nel frattempo ho imbastito e terminato il velo in meno di un'ora ;)


References:
http://www.vroma.org/~bmcmanus/clothing2.html
http://members.ozemail.com.au/~chrisandpeter/radical_romans/female/female.htm
http://vitriolpoisoned.livejournal.com/240260.html

domenica 21 aprile 2013

Arwen Cosplay part II: the pictures

As I already told you on my Facebook page, I managed to take some nice shots last week with my amazing Arwen dress and my old friend Danighost <3>

We visited this magical place:

 photo 3_zps72e9fbbe.png

 photo 4FB_zps5040bdd5.png

This lake was really fantastic. It was the perfect location for this fantasy shooting and we were surrounded by  the sweet water noise, trees, strong wind and hot rays of light.  I know my black wig is not so good and that Arwen had wavy hair, but I couldn't find nothing better at a good price; I'm already looking for a better wig on Ebay but it may take a little for me to buy it. I had also some shots without wig (if you don't know me, I've curly red hair so in the 2nd picture they're natural) and Lele Photography managed to darken them with Photoshop for a more similar look ^^
The tiara I'm wearing is the one by Red Rose Creations.

What do you think? I also took some pics in fantasy style as Vivian, the legendary Lady of the Lake, but I'll show you them later ;)

Hugs!

sabato 13 aprile 2013

Il mio primo cosplay: Arwen!

27-03-2013
Torino Comics 2013 si sta avvicinando e finalmente, dopo anni, potrò parteciparvi. Gli anni scorsi c'era sempre qualche intoppo di mezzo e il rimandato all'edizione successiva era d'obbligo. Questa volta riuscirò ad esserci e sono ormai alla fine dei preparativi per il mio costume; gli abiti non mi mancano, ma non ho mai interpretato un personaggio in toto e son dovuta partire da zero. L'ispirazione mi è venuta trovando, per caso, un abito in vendita su ebay a un ottimo prezzo. Di che abito si tratta? Credo che la foto parli da sé.

 photo lotr_gal_velky_20021231142189012_zpsbc7b7235.jpg
Si tratta di una replica molto fedele all'originale dell'abito di Arwen, noto come "blood dress". E' l'abito indossato nella scena in cui Arwen sente la sua vita immortale fluire via dal suo corpo, una scesa cura e fatta di presagi. Ho sognato di indossare questo costume per anni, da quando il film uscì nelle sale (se non ricordo male, l'abito è portato nel secondo capitolo della trilogia, "Le due Torri") ma fino ad oggi non ho avuto molta fortuna nella ricerca. Finalmente sono riuscita a trovare una replica ottima ed a buon mercato e non posso che essere più felice! Il mio sogno sta per diventare realtà!
Il mio abito è della marca Widmann e si presenta egregio nella fattura e nei materiali. Saranno necessari alcuni accorgimenti per renderlo perfetto e il tempo stringe!

28-03-2013
Oggi abbiamo iniziato a mettere le mani sull'abito, l'evento è il 14 aprile e sarà bene sbrigarsi. Il vestito era molto lungo (più o meno come da foto) e sulle spalle erano presenti degli sbuffi molto strani che non mi piacevano (un tentativo bizzarro di imitare quelli originali); li abbiamo cuciti alla manica anche se i capelli li ricoprivano perfettamente, ma erano davvero brutti alla vista.

 photo DSCF0278-2_zps94a5a518.png


Dopodiché, il moroso si è subito dedicato all'orlo e in meno di un'ora l'abito ha ritrovato una forma molto più elegante senza tutto quell'eccesso al fondo. Ora resta soltanto la parte più difficile per quanto riguarda il cucito: stringerlo. La scollatura del vestito è di per sé un po' profonda ma il mio, essendo una taglia M, cade molto largo sulle spalle e lascia le bretelline del reggiseno in vista (cosa poco elegante per una dama come Arwen!). Dovremo sistemarlo in qualche modo, poiché così sembra di indossare un pigiama XXL.
Il resto dell'abito è molto strano, sulla schiena c'è un elastico attorno al punto vita che nell'originale non c'è e non riesco a capire perché sia stato inserito. Vorrei toglierlo, ma temo di peggiorare la situazione.

07-04-2013
Dopo una settimana impegnata a preparare una relazione, finalmente ho potuto concludere le modifiche. Mancano solo 7 giorni all'evento e devo sbrigarmi a terminare l'outfit. Ho fatto stringere la scollatura in modo da coprire parte delle spalle, che altrimenti sarebbero rimaste scoperte con l'antiestetica bretella del reggiseno ben visibile. Mancano ancora trucco e parrucco, ma quello non sarà un grosso problema ;) Ho trovato un interessantissimo tutorial per il make-up proprio qui, con tanto di nomi dei prodotti usati: http://www.very-faery.com/costume/elvenbeauty.htm. Sinceramente non pensavo che Liv Tyler nel film indossasse una parrucca, quindi potrò considerarmi in cosplay al 100% ^^
Un altro elenco di trucchi è questo, ma dato che i prodotti MAC sono al di fuori della mia portata mi dovrò arrangiare con ciò che già possiedo.

10-04-2013
Ho finalmente terminato il trucco, utilizzando prodotti che avevo a disposizione. Dato che la mia pelle non presenta particolari imperfezioni ho evitato fondotinta e ciprie per la base,almeno in fase di prova. Per impersonare questo personaggio è fondamentale una pelle diafana e perfetta, dall'effetto vellutato; vi consiglio questi prodotti, ovviamente da scegliere in base alla vostra tonalità di carnagione:

Base:
- Fondotinta Max Factor Facefinity Compact, nella tonalità Natural (o qualsiasi altro fondotinta, io usavo ai tempi anche il Miracle Touch e il Second Skin Foundation, entrambi della Max Factor)
- Cipria Deborah "La Cipria", numero 33
-  Correttore Cover Stick Essence 01 Matt Sand pure Erace di Max Factor

Occhi:
- Base per ombretto "I love stage!" di Essence
- Ombretto Deborah "Impression d'Ombre" marrone da applicare bagnato
- Ombretti Pupa trousse Muppet nella versione colori caldi
- Ombretto bianco da sfumare sotto le sopracciglia
- Eye liner Essence Liquind Ink
- Mascara nero
- Un po' di ombretto marrone da sfumare sotto gli occhi

Viso:
- Blush Deborah Paprika, n.58 oppure blush Essence Silky Touch nella tonalità 10 Adorable
- Gel Essence "Lash and Brow" per le sopracciglia
- Matita Wet'n'Wild per sopracciglia marrone oppure il comodissimo Essentials sempre di Wet'n'Wild (un minikit da borsetta che contiene tutto l'occorrente per ritoccare le sopracciglia quando siamo fuori, contente una pinzetta, uno specchietto a scomparsa, una cera per dare la forma, un pennellino per sfumare e due toni di colore)

Labbra:
- Matita Lip Finity di Max Factor 16 Rose
- Rossetto Max Factor 894 Raisin oppure un qualsiasi lipgloss sul rosato, non molto invasivo.

Dopodiché (il trucco mi ha preso appena 20 minuti, ma giusto perché ero in fase di prova, normalmente ci metto anche meno) ho provato addosso l'outfit con tanto di parrucca...e questo è il risultato! ^^

Pronte?

 photo IMG_1493_zps7692e687.jpg

 photo IMG_1497_zps087d9fdc.jpg

Ok, giù con i commenti e le critiche! :D Non sono una cosplayer rodata e non assomiglio neppure alla bellissima Liv Tyler, ma non mi sembro così orribile (perdonate l'espressione un po' truce). Entro domenica sparirà anche quello smalto verde molto invasivo e le lascerò naturali. Mancano ancora un paio di accessori come orecchini e tiara (che non so se indosserò), ma ho ancora qualche giorno per provare e decidere ;)

13-04-2013
Domani è il grande giorno e non vedo l'ora! :) Come scarpe indosserò dei semplicissimi stivaletti scamosciati rossi, mentre non so ancora se portare la tiara o meno. La tiara è stata fatta per me su commissione dalla bravissima Red Rose Creations, vi consiglio di dare un'occhiata alla sua pagina Facebook!  
Farò sicuramente tante foto, quindi preparatevi a vederne qualcuna ^^
Un abbraccio! 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...