sabato 15 ottobre 2011

Découpage: l'ABC...

Strumenti principali:
  1. Qualsiasi tipo di supporto può essere decorato, ma con i giusti accorgimenti. Per iniziare consiglio legno e cartone, perché più semplici, ma si possono decorare anche vetro, plastica, latta, ceramica e via dicendo.
  2. Ritagli di carta, di qualsiasi tipo, forma e colore. In commercio ne trovate tantissimi, consiglio soprattutto la marca Stamperia per la qualità e la resistenza della carta. Ricordatevi che per ogni tipo di carta ci vuole un procedimento e un "tocco" diverso, perché c'è molta differenza nella consistenza del tovagliolo o della carta di riso.
  3. Colori acrilici, e anche qui c'è l'imbarazzo della scelta.
  4. Pennelli di buona qualità.
  5. Forbicine per découpage, diverse dalle forbici normali perché più lunghe e sottili.
  6. Colle viniliche per incollare i ritagli.
  7. Rulli di spugna per "pressare" la carta in modo che non formi antiestetiche bolle d'aria una volta incollata.
  8. Cere, sabbie, malte, stencil, lacche e glitter decorativi per personalizzare i vostri lavori.
  9. Vernici finali per completare l'oggetto, in modo da proteggerlo dagli agenti esterni. Potete scegliere la vernice finale che preferite, la mia è quella lucida perché offre all'oggetto un aspetto brillante, ma ci sono anche opache, satinate e vetrificate, per farvi ottenere l'effetto compatto del vetro.
  10. L'elemento più importante, la vostra fantasia.
Se non avete molte dimestichezza con questa tecnica, ci sono moltissimi libri in commercio e tanti tutorial sia sulla rete sia su riviste specializzate. Personalmente acquisto da anni la completa "Idee Découpage", rivista bimestrale edita da Lotus Publishing che offre non solo la spiegazione dettagliata dei progetti, ma anche le carte necessarie per realizzarli (cosa che non tutti i giornali offrono).

Detto ciò, buon divertimento!

Vi invito tutti/tutte a seguirmi anche sulla mia pagina facebook: http://www.facebook.com/decoupageEdecorazione!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...